ALUNNI CON DISABILITA’, FORMAZIONE OBBLIGATORIA PERSONALE DOCENTE

Formazione in servizio del personale docente ai fini dell’inclusione degli alunni con disabilità ai sensi del comma 961, art. 1 della legge 30 dicembre 2020, n. 178 – DM 188 del 21.6.2021.
Nota Prot. 27622 del 6 settembre 2021

Come è noto la legge di stabilità per il 2021 (Legge 178 del 2020), al fine di garantire la piena inclusione scolastica dello studente con disabilità, anche attraverso il principio di contitolarità nella presa in carico dell’alunno stesso, ha introdotto la formazione obbligatoria per tutto il corpo docente non specializzato impegnato nelle classi con studenti con disabilità.
La nota 27622 del 6 settembre 2021, emanata dal Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione- Direzione generale per lo studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico ha previsto nell’allegato A lo schema del modulo formativo per il personale docente coinvolto nella formazione finalizzata all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità
Ciascun docente dovrà avere accesso ad una unità formativa per complessive 25 ore (di cui 17 ore di formazione in presenza e/o a distanza e 8 ore di attività laboratoriale/collegiale/ progettuale, anche in collaborazione con ASL e specialisti clinici) sulle tematiche inclusive attraverso corsi organizzati da singoli istituti o da reti di scuole, approvati in raccordo con il Comitato Tecnico Scientifico costituito presso ciascun UU.SS.RR. e con le scuole polo per la formazione.
Tale attività formativa è estesa ai docenti a tempo determinato, con contratto annuale, laddove impegnati nelle classi con alunni con disabilità, e quindi coinvolti a pieno titolo nella progettazione educativo-didattica e nelle attività collegiali.
A conclusione della formazione è previsto un apposito test finale di valutazione, predisposto dai predetti Comitati scientifici.
L’allegato “A” della nota offre, a titolo esemplificativo, un’articolazione del modulo formativo che le istituzioni scolastiche potranno adottare, ovvero curvare rispetto a specifici fabbisogni nell’esercizio della propria autonomia, anche avvalendosi di specifici accordi di collaborazione con altri enti/soggetti aventi specifiche competenze per materia, pur sempre nel rispetto delle vigenti procedure ad evidenza pubblica ove occorrenti.
L’allegato “B” della nota indica il riparto regionale delle risorse (Totale complessivo nazionale € 10.000.000,00), mentre l’allegato “C” declina la ripartizione dei fondi per ogni singolo ambito territoriale.
Le modalità di accreditamento prevedono l’erogazione del primo 50% delle risorse previste e del restante 50% a rendicontazione. Per consentire l’effettiva erogazione delle risorse finanziarie entro l’.a.f. 2021, le scuole saranno invitate a fornire la relativa rendicontazione entro e non oltre la data del 30 novembre p.v., secondo le modalità che saranno successivamente comunicate con nota della Direzione Generale per il Personale Scolastico.

AOODGPER.REGISTRO-UFFICIALE.2021.0027622 (1)

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter

Ti potrebbero interessare anche...

UNA TANTUM AL PERSONALE DELLA SCUOLA PER IL 2023

La Ragioneria dello Stato ha pubblicato, sul proprio sito, le tabelle relative alla determinazione dell’elemento accessorio una tantum limitato, per tutto il personale delle Pubbliche

PCTO, BENE TAVOLO MA ACCELERARE CONFRONTO

“Come Cisl abbiamo vivamente apprezzato nell’approccio e nella disponibilità dei Ministeri coinvolti il primo incontro tematico su alternanza scuola lavoro che si è svolto oggi