INCONTRO MINISTERO SU CIE E CNS

Si è appena concluso un incontro di informativa on line con il Ministero su:

– utilizzo della CIE (carta di identità elettronica) o della CNS (carta nazionale dei servizi) nelle istituzioni scolastiche;
– informazioni su procedura di cui al comma 17 dell’art.59 del D.L.73/2021

Utilizzo della CIE (carta di identità elettronica) o della CNS (carta nazionale dei servizi) nelle istituzioni scolastiche
L’Amministrazione ha informato che il MEF ha fornito indicazioni secondo le quali, a partire dal prossimo 30 aprile, alcuni servizi di NOIPA potranno essere accessibili da parte delle scuole solo attraverso ulteriori forme di accredito che garantiscano un maggiore livello di sicurezza. In particolare, il MEF ha inteso estendere a tutte le Amministrazioni l’uso della Carta di identità elettronica (CIE) ovvero della Carta nazionale dei servizi (CNS). Una possibile alternativa è costituita dall’utilizzo dell’attuale tessera sanitaria; tale procedura però deve essere preceduta dal rilascio, presso le varie Regioni, del relativo PIN.
Trattandosi di una modifica che potrebbe avere un forte impatto sulle attività delle segreterie accompagnato anche da eventuali criticità nell’applicazione del nuovo sistema, tutte le OO.SS hanno richiesto ulteriori approfondimenti. La riunione è stata aggiornata a martedì prossimo.

Informazioni su procedura di cui al comma 17 dell’art.59 del D.L.73/2021 ( idonei concorso STEM )
La Cisl scuola, a seguito dell’inserimento nella legge di conversione del “Decreto milleproroghe” della disposizione che integra le graduatorie del concorso STEM con tutti gli idonei, ha richiesto all’Amministrazione di procedere con le assunzioni in ruolo (con decorrenza giuridica dal 1/9/2021) sui posti rimasti vacanti a seguito di rinunce dei vincitori scorrendo la graduatoria di merito integrata con gli idonei.
Tali assunzioni consentirebbero di stabilizzare sui posti delle discipline STEM gli aspiranti idonei non assunti (perché non vincitori) sui posti lasciati liberi in forza delle rinunce sul contingente assegnato
L’Amministrazione, dopo ampia ed articolata discussione, si è riservata di decidere dopo ulteriori approfondimenti approfondimenti.

Concorso straordinario comma bis DL 73/2021
Al termine dell’incontro l’Amministrazione ha comunicato che le OOSS saranno convocate nel pomeriggio di martedì prossimo per l’informativa sul DM che regola la procedura assunzionale straordinaria riservata ai precari con tre anni di servizio. Tale procedura si dovrà svolgere svolgere entro il 15 giugno prossimo, così da assumere i vincitori dal 1° settembre 2022 con contratto a T.D e formazione finalizzata al ruolo con decorrenza 1/9/2023.
Con l’occasione l’Amministrazione ha precisato che la procedura straordinaria sarà attivata, per espressa indicazione di legge, esclusivamente per le classi di concorso della scuola secondaria e non sarà invece bandita per infanzia e primaria. I posti disponibili sono infatti quelli che sono rimasti scoperti dopo le procedure di assunzione da GPS di I fascia e dopo aver accantonato i posti destinati al concorso ordinario.
Applicando tale regola, le disponibilità residue per infanzia e primaria di posto comune sono pari a zero e pertanto la procedura sarà attivata solo per i posti residui di alcune classi di concorso della secondaria.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter

Ti potrebbero interessare anche...

TERZA FASCIA ATA, SCHEDA CISL SCUOLA

In attesa della pubblicazione del Decreto Ministeriale, vi anticipiamo la consueta scheda di lettura elaborata dall’ufficio sindacale Come già comunicato per le vie brevi, le

GPS, SCHEDA CISL SCUOLA

In attesa della pubblicazione dell’Ordinanza Ministeriale, vi anticipiamo la consueta scheda di lettura elaborata dall’ufficio sindacale. Come già comunicato per le vie brevi, le domande