MOBILITA’, NULLA DI FATTO NELL’INCONTRO AL MINISTERO

Si è concluso con un nulla di fatto il tavolo convocato in mattinata al Ministero sull’ipotesi di CCNI sulla mobilità, tavolo che si è reso necessario a seguito delle modifiche di legge intervenute successivamente alla firma del CCNI dello scorso anno.
Alla luce di una proposta formulata dall’Amministrazione contenente l’applicazione del vincolo triennale sulla scuola sede di svolgimento del periodo di prova per tutti gli assunti a decorrere dall’a.s. 2022/23, la CISL Scuola, seguita da tutte le altre organizzazioni sindacali, ha richiesto di trasferire la discussione al tavolo politico con il gabinetto del Ministro.
In tale sede, la nostra Organizzazione intende trovare l’accordo affinché non ci sia una applicazione retroattiva delle novità collegate alla riforma complessiva del reclutamento su cui, peraltro, si attendono modifiche in un prossimo decreto legge sugli obiettivi del PNRR.
Nell’immediato, pertanto, non è prevista l’emanazione dell’O.M. sulla mobilità.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter

Ti potrebbero interessare anche...

CCNL, INCONTRO ALL’ARAN SU PARTE ECONOMICA

L’incontro di stamattina all’ARAN ha riaperto la trattativa sulla parte economica del CCNL, dopo la certificazione del nuovo atto di indirizzo del ministro Valditara per