NUOVE EQUIPE FORMATIVE A.S. 2021/22 E 2022/23

A margine dell’incontro sulle progressioni di carriera per il personale facente funzioni e sulla nuova procedura per la stabilizzazione del personale ex-Lsu, ieri pomeriggio il Ministero ha fornito l’informativa sul decreto per la costituzione delle nuove equipe formative per gli aa.ss.2021/22 e 22/23.
Le equipe territoriali formative, originariamente istituite con la L.145/2018, hanno il compito di garantire la diffusione delle azioni legate al Piano per la scuola digitale, nonché la promozione di azioni di formazione del personale docente e di potenziamento delle competenze degli studenti sulle metodologie didattiche innovative. La Legge nr.178/2020, ai commi 970-971, ha previsto, per gli anni 2021/22 e 2022/23 l’utilizzo di 220 docenti (in luogo dei 120 docenti del biennio precedente tutti con esonero dalle lezioni).

Il contingente dei 220 docenti per il prossimo biennio sarà così utilizzato:
– nr.200 docenti in posizioni di semiesonero dalle attività didattiche per il 50% dell’orario di servizio ;
– nr.20 docenti esonerati dal servizio in posizione di comando presso gli Uffici Scolastici Regionali (nr.18 docenti) e presso l’Amministrazione centrale per azioni di supporto al PNSD (nr.2 docenti).

Agli aspiranti è richiesta una conoscenza delle metodologie didattiche innovative e dei processi di digitalizzazione delle istituzioni scolastiche, il possesso di specifiche e documentate esperienze nella gestione e interazione di gruppi di lavoro finalizzati a progettualità complesse nell’ambito della scuola digitale, nell’ideazione e realizzazione di contenuti digitali per la didattica, nella progettazione e realizzazione di ambienti digitali per la didattica, nella formazione di docenti e studenti alle competenze digitali, nonché la capacità di utilizzo di dispositivi programmabili di varia tipologia.

La valutazione dei candidati sarà effettuata da una commissione appositamente costituita, attraverso la valutazione di:
– titoli culturali e scientifici: max 25 punti;
– esperienze professionali: max 35 punti;
– colloquio tecnico-motivazionale (da tenersi in modalità telematica) sulla base dei requisiti richiesti dall’art. 4: max 40 punti.
Il Ministero prevede la conclusione della procedura entro il mese di luglio.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter

Ti potrebbero interessare anche...

GRADUATORIE PERSONALE ATA, LA TEMPISTICA

In allegato la nota Mpi prot. n. 1797 del 10/06/2021 pubblicata in data odierna sull’Area riservata SIDI avente ad oggetto la tempistica relativa alla produzione